I laboratori

I laboratori della CTE PRISMA forniranno uno spazio con funzioni trasversali per esplorare le frontiere applicative delle tecnologie emergenti e le seguenti attività:

  1. workshop mirati per favorire convergenze strategico-progettuali su tecnologie emergenti;
  2. attività di formazione specifiche su come impiegare le tecnologie emergenti come Internet of Things (IoT), Blockchain (BC), 5G e Intelligenza Artificiale (AI).

I laboratori del progetto CTE PRISMA nascono da ambiti di studio e di ricerca specifici dei centri di ricerca partner e sono stati progettati al fine di operare sulle esigenze specifiche individuate dal progetto. I laboratori tematici saranno 3, più un laboratorio verticale che collaborerà con gli altri:

  • Laboratorio Internet of Things, coordinato dal Prof. Lorenzo Mucchi (PIN - Polo Universitario Città di Prato);
  • Laboratorio Intelligenza Artificiale e 5G, coordinato dal Prof. Tommaso Pecorella (DINFO - Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Università degli Studi di Firenze);
  • Laboratorio Blockchain, coordinato dal Prof. Mauro Lombardi (PIN)
  • Laboratorio del CNR-INO in collaborazione con i tre laboratori tematici, coordinato dal Dr. Jacopo Catani.

PRISMA supporterà progetti di ricerca e sperimentazione innovativa in diversi ambiti tecnologici di riferimento che costituiscono altrettanti settori chiave per lo sviluppo del settore manifatturiero tessile-moda e del Made in Italy.

Laboratorio Internet of Things (IoT)

L’IoT aiuterà le aziende a raccogliere dati e a ottenere informazioni in tempo reale, da utilizzare per monitorare l’intero sistema nevralgico, interno ed esterno come:

  • Smart Tag: Sviluppo di sensori intelligenti da posizionare sulla pezza dall’inizio della sua composizione fino all’immagazzinamento;
  • Smart Tracking: Sensori IoT dislocati in azienda per il monitoraggio con precisione (cm) di operatori e macchinari in movimento;
  • Soluzioni per raccogliere ed elaborare dati in piattaforme cloud ed integrare in tempo reale le informazioni.

Tecnologia Internet of Thing applicata al lavoro nelle industrie

Blockchain (BC)

Questo laboratorio supporterà le aziende ad un maggiore uso di soluzioni di “distributed Ledger”: tecnologie all’interno delle quali esistono già esempi di blockchain applicate nella semplificazione dei processi. Questa nuova tecnologia può essere utilizzata ad esempio:

  • Come efficace strumento anti-contraffazione;     
  • Blockchain per la radical transparency: ovvero soluzioni innovative in diversi settori produttivi per dar conto dell'intero ciclo di vita dei prodotti.
  • Rafforzamento e certificazione del Made in Italy, finalizzato a scindere il ciclo quasi interamente nazionale dal mero assemblaggio/confezionamento sul territorio nazionale di componenti importati.

5G, sensoristica avanzata e Intelligenza Artificiale (AI)

Il laboratorio supporta le aziende sull’utilizzo della rete 5G e l’intelligenza artificiale per connettere più dispositivi al fine di elaborare, monitorare, analizzare e diagnosticare i processi produttivi, attraverso l’utilizzo di moderni software in grado di apprendere e fare previsioni (machine learning). Esempi di utilizzo di queste tecnologie sono:

  • Catalogazione Smart dei tessuti (tactile internet) che permette di riprodurre la sensazione tattile in remoto;
  • Reverse Engineering mediante scansione 3D, stampa additiva (3D) e Design for Additive Manufacturing;
  • Distretto Tessile 4.0: collegare in rete le aziende che compongono la filiera tessile del distretto mettendole in condizione di comunicare tra loro in modo costante ed immediato.
  • Virtual Reality: scansione 3D per riproduzione di ambienti di lavoro, linee di produzione, macchinari;
  • Smart VISION: sviluppo di un sistema di sensori per l’individuazione automatica di difetti di prodotto in linee produttive in continuo: il sistema elabora le immagini e segnala i difetti;
  • Ambient Assisted Working: rete di sensori indossabili e ambientali per il monitoraggio remoto delle attività degli operatori in contesti produttivi a rischio.

Ogni laboratorio sarà dotato sia di attrezzature avanzate e specifiche per le tecnologie emergenti e il 5G, sia di personale dedicato che lavorerà sotto il coordinamento dei responsabili dei laboratori per lo sviluppo delle attività.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina